Trattamento Smagliature con Laser

Rai2 – Detto Fatto

«Eccoci con un nuovo tutorial di medicina estetica… Ciao Marco! Ciao Francesca, ben arrivata. Francesca è la prima ospite dello spazio, poi dopo incontreremo Nicole e vedremo, come ho anticipato a Giovanni, il risultato finale; Marco il tuo primo tutorial è stato proprio con Nicole che aveva problemi di acne e so che avete lavorato e anche molto bene, ma non scopriamo nulla, ora concentriamoci su di te: che problema hai Francesca?»

«Ciao Caterina, io ho il problema delle smagliature da quando sono ingrassata; io con il mio corpo e con le mie forme sono a posto, ma il problema sono proprio loro, perché quando vado al mare, ad esempio, so che le vedono tutti e mi sento in imbarazzo.»

«Io mi sono anche confrontata con mio marito e ho scoperto che agli uomini non frega niente delle smagliature, è più una cosa nostra. Fino a poco tempo fa tutti dicevano di lasciar perdere perché per le smagliature non c’era rimedio: dottore, è vero?»

«Non è più così; si possono assolutamente trattare con un laser frazionato non ablativo che dopo ti mostrerò ed è possibile trattare le cicatrici giovani; le smagliature giovani vengono ovviamente trattare in maniera migliore ma anche le smagliature che una persona si porta da anni. Poi spiegheremo come.»

«Intanto Francesca dove hai queste smagliature?»

«All’interno delle cosce e sono rosse.»

«Scusa a maggior ragione nessuno te le vede queste smagliature, posso vedere?»

«Sì.»

«Okay quindi sono queste.»

«Esatto. Ce ne sono alcune di più nuove, alcune che sono lì da più tempo e immagino che qualcuna ti sia uscita proprio da poco tempo, perché le vedo più rosse, ancora nella fase infiammatoria.»

«Quindi Marco esistono le smagliature rosse e quelle bianche

«Sì, in teoria gli stadi delle smagliature sono tre: la fase infiammatoria (che dura circa due anni e le smagliature sono rosa-rosse), la fase cicatriziale iniziale (le smagliature si assottigliano e schiariscono) e la fase cicatriziale definitiva, in cui le smagliature sono irregolari, lasse, deformate e bianche.»

«Quindi queste sono le tre fasi ma capiamo qual è quella migliore per operare; immagino sia la prima.»

«Assolutamente sì, la fase migliore è quella infiammatoria, quella della nostra paziente Francesca.»

«Se avete le smagliature come quelle di Francesca il laser frazionato non ablativo può essere una soluzione.»

«Sì, nelle smagliature bianche si ottengono risultati minori però possiamo comunque trattare.»

«Simuliamo una seduta?»

«Sì, assolutamente. Prego, accomodati pure Francesca. Allora, questo è il macchinario, il laser frazionato non ablativo; dobbiamo impostare i parametri che ci indicano la profondità di azione con questo numerino qua, e i millisecondi; il 15 che vediamo qui è l’aggressività dell’impulso.

Prendiamo il manipolo sul quale c’è una lente quadrata e con questi puntini si va proprio a premere sulla cute della paziente per far entrare la luce laser all’interno del derma, che è il punto in cui si localizza l’atrofia tipica delle smagliature. Non dobbiamo far altro che passare questo manipolo su tutte le smagliature, facendo un doppio passaggio (chiamato overlap) su circa il 30% di ogni punto, quindi andiamo proprio a trattare tutte le smagliature in questo modo. Ovviamente adesso stiamo solo simulando.»

«Ma cosa sente la paziente Marco?»

«Il trattamento è quasi indolore, c’è giusto qualche pizzichino e la pressione e le puntine di vetro confondono il fastidio, che non è forte.»

«Bisogna mettere qualcosa prima?»

«Volendo possiamo pretrattate la zona con una crema anestetica, ma molte persone preferiscono non farlo perché questo presuppone tre quarti d’ora d’attesa in più e quindi molti pazienti preferiscono entrare e uscire direttamente sopportando quel lieve fastidio.»

«Quante sedute servono di solito?»

«Sono necessarie non meno di 6-7 sedute ma si può arrivare anche a una decina di sedute; le smagliature sono un po’ complicate da trattare, ecco.»

«Quanto durano queste sedute?»

«Dipende ovviamente da quanto è estesa la zona che dobbiamo trattare, ma all’incirca un quarto d’ora massimo venti minuti.»

«Francesca tu dove abiti?»

«A Novara.»

«Quanto dista da Milano?»

«Circa quaranta minuti.»

«Possiamo capire queste smagliature come vengono?»

«Vengono soprattutto durante l’accrescimento, quindi con la crescita, ma non solo, perché possono venire con la gravidanza e il sesso femminile è più predisposto.»

«Io ho visto anche uomini con le smagliature.»

«Sì ma noi uomini abbiamo tutti le smagliature da accrescimento tipiche nella zona dei glutei; c’è da dire che l’estrogeno, che è un ormone tipicamente femminile, ha un effetto negativo sulla smagliatura, perché incide negativamente sulla sintesi del collagene, che è quel qualcosa che viene a mancare all’interno della smagliatura; quindi è una carenza di collagene all’interno del derma che dà, appunto, la smagliatura, e l’estrogeno su questo ha un ruolo negativo quindi ahimè la donna è più colpita.»

«Marco ora ci fermiamo per la pubblicità; dopo vedremo dei prima e dopo con questo laser, capiamo di quante sedute ha bisogno Francesca e finalmente vedremo Nicole, che è venuta qua con la faccia veramente rovinata dall’acne giovanile avendo già fatto altre sedute da un tuo collega.»

«Con me siamo a metà percorso però sono soddisfatto, lei è molto contenta e non vedo l’ora di mostrarvi i risultati ottenuti finora.»

«Tutto questo tra un paio di minuti, a dopo.»

«Siamo in compagnia del medico estetico Marco Bartolucci e con lui stiamo affrontando il problema della smagliature. Francesca ha fatto vedere le sue, sono tutte interno coscia e sono al primo stadio, quindi nella fase infiammatoria, che, con il laser frazionato non ablativo, dà i risultati migliori. E per quelle in altre fase c’è speranza?»

«Sì, perché vengono migliorate; non possono sparire come solitamente non spariscono neanche quelle della fase infiammatoria, Caterina, perché una smagliatura non può sparire del tutto, però rispondono un pochettino meno.»

«Dai vediamo un prima e dopo, così capiamo.»

«Questo è uno studio in cui è stato trattato solo il lato destro, quindi vediamo a sinistra ancora le smagliature presenti, mentre a destra sono molto migliorate in risposta a un trattamento di sei sedute.»

«Questa Marco è una gravidanza o un dimagrimento?»

«Questa è una paziente che ha preso molto volume e poi successivamente è dimagrita.»

«Vediamo le foto successive.»

«Questo è un altro caso in cui le cicatrici erano più datate, il miglioramento è stato comunque molto buono, molto visibile come puoi vedere nella foto di destra.
Qui abbiamo sempre una zona addominale: come ti dicevo non si riesce mai a far sparire definitivamente le cicatrici ma comunque si rendono molto meno visibili.»

«Noi parliamo sempre di smagliature, ma questo trattamento, questo laser frazionato non ablativo, a cosa serve a parte le smagliature?»

«Serve per molte cose, possiamo trattare anche cicatrici da acne, alcuni tipi di macchie.»

«Vediamo i prima e dopo.»

«In questo caso abbiamo eseguito un ringiovanimento cutaneo agendo nella zona perioculare per gestire le rughe sottili intorno all’occhio.
Qui abbiamo un esito traumatico, abbiamo visto che c’era sia una opponente cicatriziale che una macchia che piano piano è stata quasi del tutto eliminata.
Qui abbiamo cicatrici da acne: io tendenzialmente uso un altro macchinario ma questo è per farvi vedere che può essere utilizzato anche per questo inestetismo.»

«Arriviamo alla domanda clou: quanto costa?»

«Le sedute partono da un minimo di 100 euro per zone poco estese fino a un massimo di 250 euro per seduta.»

«Nel caso di Francesca la zona è estesa e su entrambe le cosce, quindi sarebbero 250 euro a seduta.»

«Esattamente.»

«Quante sedute dovrebbe fare Francesca?»

«Almeno 7-8 sedute.»

«Tra l’altro lei viene da Novara, quindi dovrebbe anche pagare il treno.»

«Però è una paziente molto giovane, quindi Caterina con piacere ti dico che, com’è successo con Nicole, sarei felice di offrire quantomeno le prime 4 sedute per iniziare a vedere dei risultati.»

«È un lusso!»

«Grazie dottor Bartolucci e grazie Francesca, sono felice di questo bellissimo regalo che ti sta facendo il dottor Bartolucci. Ma a proposito di regali… vi ricordate di Nicole? Sono molto emozionata perché Nicole ci teneva tanto avendo anche peggiorato la sua pelle a causa di trattamenti non idonei alla sua situazione, motivo per il quale, aldilà dell’età, Marco si è sentito di aiutarla e di migliorare la pelle del suo viso. Nelle varie sedute l’abbiamo seguita: vediamo dei pezzettini.»

“«Ciao Caterina, mi trovo nello studio del dottor Marco Bartolucci per la mia sessione di laser frazionato non ablativo.»
«Ciao Caterina, Siamo qui con Nicole. Nicole come stai?»
«Ciao, sto benissimo e per nulla agitata.»
«Benissimo, alla direi che non ci resta che procedere con la prima seduta: questo è il laser frazionato non ablativo. Siamo pronti e iniziamo.»”

«Quindi è vero che non fa male. Guardiamo il prima di Nicole e poi la facciamo entrare.
Ciao Nicole! Quante sedute hai fatto?»

«Tre sedute.»

«E già con tre sedute iniziamo a vedere dei risultati!»

«Sì ne abbiamo potute fare solo tre perché vanno distanziate di almeno 21 giorni, ma siamo a metà strada e la pelle sta rispondendo molto bene.»

«Bravissimo! Nicole sei felice?»

«Moltissimo, adesso ho ripreso a truccarmi anche con maggiore tranquillità e sicurezza di me stessa.»

«E sei solo a metà! Bene, sono contenta, bravo dottore e grazie. Nicole hai veramente cambiato pelle, brava che hai scritto. Buona estate!»

Altri video interessanti